domenica 17 agosto 2014

SGRASSA LA RICETTA: Cannoli siciliani light per Tiziana Filosi

Miei carissimi lettori, le mie fidate lettrici sono quelle che mi propongono le sfide sgrassanti più impegnative ma anche più soddisfacenti. Pensavo fosse impossibile ottenere dei cannoli fatti come si deve....SGRASSANDOLI, tanto più che su internet girano dei cannoli dietetici fatti con i piedi.....mi sono detta: e io, ce la farò? Se avessi avuto un risultato simile a quelli che ho visto non starei qui a parlarne ma è con grande orgoglio che vi dico che questi cannoli siciliani light non vi deluderanno, parola mia. Mi sono rimboccata le maniche, ho scovato la ricetta dei cannoli dell'amica siciliana di famiglia e con sapienti modifiche sono riuscita ad ottenere un risultato davvero soddisfacente. Il guscio resta croccante, sottile, ma è il ripieno vellutato di crema alla ricotta che fa la differenza!

p.s. Per fare questa ricetta è assolutamente necessario comprare i cilindri di metallo appositi. 
p.p.s Ho deciso di non mettere i pezzetti di cioccolato nella crema alla ricotta, ma solo esternamente, come decorazione, per ovvie ragioni caloriche ma se non avete problemi di linea..... ma chissene!



Ingredienti per circa 25 cannoli ( ma dipende dallo spessore che gli darete):

Per le cialde:  
125 gr. di farina integrale
125 gr. di farina manitoba
15 gr. di fruttosio a velo (ricetta a seguire)
15 gr. di burro a pezzetti
25 gr. di vino bianco secco (o marsala, ma è più calorico)
80 gr. di acqua
5 gr. di cacao amaro (o un cucchiaino raso) un pizzico di sale

Per il ripieno:
600 gr. di ricotta di pecora di ottima qualità
200 gr. di fruttosio a velo (ricetta a seguire)
Scaglie di cioccolato per decorare


Procedimento:

1) Mettete a scolare la ricotta in un colino a maglie strette.

2) In un frullatore versate tutta la quantità di fruttosio prevista dalla ricetta e frullate senza pietà fino ad ottenere il da me denominato ''fruttosio a velo'', ovvero il fruttosio ridotto a polvere sottile. Prelevatene 15 gr. che vi serviranno per l'impasto, il resto tenetelo da parte per la crema alla ricotta.

3) In una ciotola dai bordi alti o in una impastatrice versate le due farine, il fruttosio, il cacao amaro e il pizzico di sale setacciati insieme ( non saltate questo passaggio, per carità!). Ora versate il burro a pezzetti e incominciate a impastare, una volta che il burro sarà ben amalgamato unite, mano a mano e sempre impastando, la parte liquida. Il risultato dovrà essere un composto morbido, compatto, ben malleabile...quindi non affidatevi ciecamente alle mie ''dosi liquide'' perché dipendono dal grado d'assorbenza della farina.

4) Formate una palla e mettetela a riposare per almeno un'ora, se fa molto caldo almeno un'ora e mezza.



5) Nel frattempo preparate la crema versando in un potente frullatore lo zucchero a velo e la ricotta, frullate a velocità 7 se avete il bimby altrimenti alla massima velocità. Il risultato dovrà essere un composto liscio e vellutato. In questo modo non vi servirà setacciare la ricotta....procedimento lungo, noioso, e che rischia di farvi venire tendenze omicide.

6) Riponete la crema alla ricotta in frigo e lasciatela riposare fino all'utilizzo.

7) Accendete il forno a 200 gradi.

8) Prendete l’impasto per le cialde dei cannoli e tiratelo in una sfoglia sottile 2-3 mm ( io ho utilizzato la macchina per la sfoglia).



9) Con una tazza (della Disney, come la mia, altrimenti non vi viene ahaha ) o un coppa pasta ricavate dei cerchi da 9-10 cm e poi avvolgeteli intorno ai cilindri metallici. Ricordatevi di spennellare i cilindri LEGGERMENTE con dell'olio (di riso, o arachidi o mais) di tanto in tanto, in modo da facilitare l'uscita del guscio.




10) Su una teglia di carta da forno ponete le cialde e lasciatele cuocere per circa 5-6 minuti. è essenziale che anche in questo caso controlliate a vista le cialde perché si bruciano in un secondo e ogni forno ha il suo carattere. Dovrete ottenere un colore dorato e a quel punto sfornare le cialde immediatamente.


11) Quando i cilindri si saranno raffreddati sfilate con delicatezza i gusci ottenuti.

12) Una volta fredde riempite le cialde con la crema di ricotta e poi passate le estremità sopra del cioccolato tritato. Servite e godetene tutti.

ET VOILÀ!




CONSIGLI MARCELLESCHI: Farcite le cialde solo al momento di servirle altrimenti i gusci potrebbero ammorbidirsi. Al posto del cioccolato potete utilizzare pistacchi tritati sottilmente oppure della frutta candita.

22 commenti:

  1. Solo a vedere la foto penso di poter star male. Ormai ne sono sicura: sei un genio! Per persone come me che hanno il terrore del fritto questa ricetta è oro! Ora mi manca solo di recuperare i cilindri dall'amica di mia mamma che glieli aveva "presi in prestito" ahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie bella! Spero che potrai mangiare di nuovo anche il fritto senza problemi ma sono contenta se questa ricetta potrà aggirare un tuo ostacolo.
      Ti abbraccio :-)

      Elimina
  2. Ma sai che io sono ferma da anni alla fase "avvolgeteli intorno ai cilindri metallici"? Non so, ogni volta che ci provo non mi vengono. O non si staccano più o vengono troppo sottili e si afflosciano quando li riempio o troppo spessi e quindi poi sono stopposi. Però proverò con la tua ricetta (ed eventualmente con una tazza della disney!) approfittando anche del fatto che è una versione light e ti farò sapere se ho avuto più fortuna!
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah la tazza Disney è la tazza Disney! A me alla prima botta sono venuti quindi se seguirai bene le istruzioni verranno pure a te!
      Ti abbraccio

      Elimina
  3. Sarò l'unica al mondo, lo so, lo so, ma a me i cannoli siciliani proprio non piacciono. Adoro la ricotta, ma... Non mi sono mai piaciuti! Sarà che mia nonna li riempie di frutta candita che io odio, eheh. Se riesco a recuperare i cilindri ci provo, nel caso continuino a non piacermi c'è lo stuolo di parenti pronto a divorare qualunque cosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basta non mettere i canditi allora :-)..ma ti dirò anche io non sono una grande fan dei cannoli, preferisco di gran lunga la cassata! Potresti anche fare solo la crema di ricotta che in pratica è un dolce buonissimo e light!

      Elimina
  4. OOOHHHH MARCELLAAAA....ce l'hai fattaaaa.....sei un mito !!!! e lo confermo !!!! grazie infinite li provo I-M-M-E-D-I-A-T-A-M-E-N-T-E !!!!!!!!!!! GRAZIE GRAZIE GRAZIE GRAZIEEE !!! gli ingredienti ce li ho quasi tutti....devo solo reperire la manitoba che l'ho terminata.....appena fatti ti dico !!!!! miiiiiiiii....non sto nella peeelleeeee !!!!!

    RispondiElimina
  5. NO te lo dovevo riscrivere !!!!!! BRAVA, BRAVISSIMA !!!!! Più leggo la ricetta e più sono convinta che le tue doti culinarie sono SOPRAFFINI !!! ECCELLENTE !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia cara Tiziana, miiii ti ringrazio tanto per i complimenti ma mi riservo di gongolarmi SUL SERIO se li proverai e ti piaceranno. Se questo non dovesse avvenire non riterrò la mia missione dai Sailor-sgrassa-Moon riuscita!!

      Elimina
  6. I miei parenti son tutti siciliani, quindi questi son cibi che conosco da sempre... però i cannoli non li avevo mai assaggiati secondo la tua ricetta... chissà cosa ne penserebbero i miei parenti siciliani, che sono così tradizionalisti, se leggessero questo post??!... ^__-"

    RispondiElimina
  7. ti ringrazio per i tuoi commenti. veramente. sei una persona così sana! e quello che fai è incredibile, io non so cucinare niente.. comunque hai ragione. ogni volta che mi abbuffo poi penso che magari invece di strafogare tutto in 3 minuti potevo preparare qualcosa di VERAMENTE buono col tempo NECESSARIO, e GODERMELO mentre lo mangio e magari saziarmi e non SFORMARMI lo stomaco fino a non respirare più. uffa. ma parlami di te, tu.. ci sei passata?
    un bacio xoxo

    RispondiElimina
  8. Ciao Marcella, eccomi di nuovo qui....ho appena fatto l'impasto degli involucri esterni e quello della ricotta....tra un pò inizierò la preparazione finale e ti farò sapere come mi sono riusciti !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo bene! Attenta alla cottura, fanne uno di prova!

      Elimina
  9. Eccomi Marcellina !!! Li ho fatti e STRAFOGATI !!! ahahahah !!! son venuti benissimo....però ho apportato una piccola modifica.....Ho messo la metà del fruttosio che menzioni in ricetta....spero non la prenderai a male.....ma quando ho letto le calorie me s'è gelato er sangue !!!! Ogni 100 gr 400 kcal ....me so detta NOO....non può essere e ho dimezzato .... certo son meno dolci....ma buonissimi ugualmente.....le sfoglie son venute benissimo e le ho fatte talemente sottili che me ne son uscite 28.....una delizia davvero !!!! Sgrassamento ricetta RIUSCITO !!!! Si avvicinano molto all'originale, che certo non ha paragone ma....un valido sostituto per chi come me non si vuole privare del gusto di qualche piccolo peccato di gola senza avere troppi rimorsi....!!! GRAZIE DAVVERO MIA CARA !!!!

    RispondiElimina
  10. AAHHH.....non so se te ne può importare o meno....comunque volevo comunicarti una mia piccola vittoria in cui c'entri pure tu......facendo i miei pasti a basso contenuto calorico senza rinunciare al gusto proprio grazie a molte tue ricette sono a quota -12 kg da quando ti ho diciamo "incontrato" !!!! GRAZIE !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cerro che mi interessa! Complimenti! Anche Io dovrei seguire Il tuo esempio dato che sono ingrassata come un maialetto negli ultimo mesi. Bravissimaaaaaa! SI Il fruttosio ha tante calorie ma se ne USA la metà rispetto allo zucchero. Dovrei espandermi (solo in senso lato) e provare anche altri tipi di dolcificanti..solo che per il fruttosio ho un debole in quanto è lo zucchero della frutta, perciò una cosa naturale, non aspartami e schifoserie varie. Per farli più siculi non dovresti fare il guscio tanto sottile perché i loro sono un po' gonfi ma pure io li ho fatti molto sottili e mi sono piaciuti. Sono ottimi anche con un ripieno salato, io li ho fatti salati per una cena e ho riscosso notevole successo. Graze mille a te mia carissima, sono molto contenta di questo sgrassamento!

      Elimina
  11. Sei la mia salvezza!
    Sono siciliana e, ovviamente, adoro i cannoli. *_*
    Per lo più, a breve, io e il mio ragazzo festeggeremo l'anniversario e vorrei preparargli un dolce.
    Il problema è che sono a dieta e, per accontentare entrambi, ho cercato disperatamente in giro qualche ricettina leggera.
    Questa fa proprio al caso mio! :D
    Grazie mille!!
    Ti seguo, a presto :)

    RispondiElimina
  12. bene! la ricetta sgrassata!!ahahahah!! conosco qualche siciliano al quale verrebbero i capelli dritti!! mai e poi mai si potrebbe anche solo pensare di cuocere i gusci in forno!! e poi...pensa che io li sigillo con il cioccolato per non farli ammorbidire..figurati! ma si fa quel che si può per non ingrassare e non rinunciare ai dolci!!!
    bravissima!! bel risultato anche se io sono dell'idea che se bisogna sgarrare...almeno facciomolo come si deve!!! baci

    RispondiElimina
  13. Io non so se scrivi ancora su questo blog, ma so solo che per curiosità ho scritto su Google "cannoli dietetici", e tra un click e l'altro mi sono trovato davanti la tua foto con un mattarello in mano di fronte ad una torta: mi hai stregato, sei bella che non so scriverti quanto, mi hai davvero fatto battere il cuore! Ma o sei troppo bella per essere vera, o comunque il tuo cuore sarà già di qualcuno sicuramente... scrivimi che mi sbaglio, bellissima perugina!

    Riky

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...