giovedì 21 marzo 2013

Pizzette da bar croccanti light e rapidissime

Cari lettori,
ho iniziato un paio delle cosiddette ''collaborazioni'' più per necessità di reperibilità degli ingredienti che per altro....spero la cosa non vi dispiaccia, in ogni caso le mie sono solo indicazioni del prodotto che uso e nient'altro.
Queste pizzette hanno avuto davvero un grosso successo a casa mia, sia con il mio ragazzo sia con la mia famiglia, si preparano in pochissimo tempo e si stendono con facilità grazie alla presenza dello yogurt che annulla l'elasticità della pasta. Come agente lievitante ho utilizzato del lievito per dolci NON vanigliato, ho trovato quello della Selex...inoltre la Molino Chiavazza mi ha inviato delle farine che mi hanno salvata dagli infiniti giri al supermercato, oggi ho usato quella integrale che rispetto al tipo che trovo da queste parti è DAVVERO integrale e infatti contiene solo 311kcal per 100gr al posto delle 345 della farina bianca. Scusate le eccessive ciance di oggi, ci tenevo a spiegarmi....


Ingredienti:

Per l'impasto:
2 vasetti di yogurt magro (250gr) o 1 vasetto di yogurt greco allo 0% di grassi (ma ha più calorie e costa di più rispetto allo yogurt magro canonico)
350 gr di farina integrale (io ho utilizzato la Molino Chiavazza)
2 cucchiaini rasi di lievito per dolci NON vanigliato

Per condire:
Passata di pomodoro
Sale
Origano
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva (per i talebani della dieta, omettibile, ma ci perde in gusto e inoltre, per pizzetta, sarà veramente pochissimo)



Procedimento:




Accendete il forno al massimo. In una capiente ciotola versate farina integrale e lievito, mescolate bene. Ora unite lo yogurt e impastate, quando il composto sarà abbastanza compatto e avrete formato una palla trasferitelo sul piano da lavoro, spolverizzatelo di farina integrale e, dopo averlo impastato ancora un po', stendetelo sottilmente


Ricavate dei cerchi e posizionateli sopra una teglia ricoperta di carta da forno, abbiate cura di distanziare un po' le pizzette perchè durante la cottura lieviteranno


Per ogni pizzetta distribuite un cucchiaino abbondante di passata di pomodoro che avrete precedentemente amalgamato insieme a sale e olio. Infornate e fate cuocere fino a quando non saranno dorate e lievitate, nel mio caso ci sono voluti circa 15 minuti. Una volta cotte cospargete di origano o altra erba aromatica di vostro gradimento...andranno a ruba




ET VOILÀ!




28 commenti:

  1. Che bella idea!! Le proverò sicuramente, magari questo stesso weekend... Poi i non-talebani potrebbero aggiungere un pezzettino di mozzarella - o dei capperi, o quel che si vuole ;-)
    Brava Marcella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche un'alice...mmm si le varianti sono mille ma io sono una fan della pizzetta al pomodoro,sin da piccola!

      Elimina
  2. Ciao Marcella :) Sono felice per le tue collaborazioni e queste pizzette mi piacciono un sacco, le proverò di sicuro! :D Mi piace tanto l'impasto con lo yogurt! Complimenti, un bacione e buona serata :) :**

    RispondiElimina
  3. come al solito mi prendi per la gola!! sabato sono stata messa alle strette e dovrò preparare una cenetta romantica con solo le tue ricette eehehehe ti farò sapere :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo bene allora!!Che responsabilità!Se non vuoi fare tutto dietetico queste pizzette sono buonissime anche con la farina bianca,in quel caso usa la farina autolievitante o se non la trovi 00 aggiungendo il lievito come dico nella ricetta.Potresti farle anche forma di cuore!Beh allora fammi sapere carissima ;-)

      Elimina
  4. Sono bellissime oltre che sicuramente buone.
    Io adoro avere un'Esselunga davanti casa, che è davvero fornitissima, anche delle farine del Molino: le migliori!!!

    RispondiElimina
  5. Sembrano proprio buone... oltre che belle da vedere!...
    Io però penso che ci metterei qualcosa sopra, oltre al pomodoro, perchè in genere la pizza mi piace di più se c'è per lo meno la mozzarella...

    RispondiElimina
  6. Molino chiavazza che collaborazione curiosa. Ha qualche significato particolare?
    B.

    RispondiElimina
  7. Grazie a tutti!Si anche con la mozzarella sarebbero buone Veggie ma a me le pizzette piacciono così....ma voi potete sperimentare!

    RispondiElimina
  8. Farina, acqua e lievito, un pizzico di sale e uno di zucchero sono gli ingredienti canonici per la pasta da pizza.
    Non ho capito che cosa apporta in più lo yogurt?
    Da un sapore particolare?:-O
    Ciao MARI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima di tutto viene usato lievito per dolci e non lievito di birra canonico che necessita di acqua...utilizzando lo yogurt si aggiungono proteine,l'impasto non diventa gommosso ma croccante...no non da un sapore particolare,nessuno direbbe che c'è yogurt mangiandole!
      Spero di essere stata esauriente :-)

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Questa ricetta mi incuriosisce molto. La provero' quanto prima! e grazie per i dettagli. Ciao Mari.

      Elimina
  9. Ottima idea.
    veloce e light... perfetta per la cenetta con le amiche sempre accorte quando si tratta dell'ago della bilancia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie,hai ragione sono davvero rapide.
      Le amiche sempre attente all'ago della bilancia sono utili però certe volte ti sanno sentire in colpa quando vuoi sgarrare...non fanno compagnia!

      Elimina
  10. Ciao carissima, scusami per la mia latitanza ma questo è un brutto periodo per me e non sto seguendo ne i vostri blog ne il mio. La cosa mi dispiace tantissimo, ma speriamo di poter recuperare.

    Comunque queste pizzette devono essere davvero ottime, in dispensa mi è rimasta un pò di farina integrale Molino Chiavazza e le proverò senz'altro.
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,mi dispiace per il tuo brutto periodo ma non ti preoccupare,uno segue i blog e anche il proprio se ha tempo,per piacere,non per dovere!
      Spero ti piaceranno e spero starai meglio presto carissima :-)

      Elimina
  11. sembrano deliziose! ottima variante invece delle solite pizzette di sfoglia ;)

    RispondiElimina
  12. Ciao Marcella! Che bel blog... è proprio quello che mi ci vorrebbe per iniziare una seria dieta :D Grazie per essere passata dal mio blog, ti rispondo anche qui per la questione relativa al workshop di biscotti per bambini. Ciao Marcella. Quella è stata la mia prima esperienza e sarà sicuramente da ripetere. Consiste essenzialmente nel "farsi conoscere". L'ho fatto presso un centro sociale del mio paese e adesso mi sono arrivate richieste da alcune ludoteche... insomma, è una catena. Se vuoi puoi preparare dei volantini e affissarli nelle bacheche di asili, ludoteche e centri di aggregazione culturale :) Non aspiro assolutamente ad essere una "maestra". Mi basta vedere l'entusiasmo dei bambini nell'impastare e nel decorare con la pasta di zucchero... queste soddisfazioni :)

    RispondiElimina
  13. una sfida "sgrassante"...
    tortino morbido al cioccolato, quelli col cuore caldo dentro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhhhhh....questa è difficile!!Eseguirò cara Pata,porterò a termine l'arduo compito,lo sento!:-D

      Elimina
  14. Bella idea!!! Provero' a farle sicuramente!!! ^_________^

    RispondiElimina
  15. Ti rubo la ricetta.
    Così, quando faccio gli aperitivi a casa, posso fare lo splendido che non presenta sempre le solite patatine!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo...e se non hai problemi di linea la versione con farina autolievitante normale è ottima!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...