martedì 26 aprile 2011

Gènoise à la crème de fraises ovvero PAN DI SPAGNA ALLA CREMA DI FRAGOLE!

CARIIIIIIIIIIIII ragazzi,
spero voi abbiate passato delle belle feste....nel mio caso specifico ho mangiato un bel pò ma non mi sono sentita  in colpa a prendere una fetta di torta perchè l'ho fatta con le mie mani e so che è totalmente priva di grassi e leggerissima! Stavolta, veramente, mi è piaciuta! Diciamo che le altre che ho postato fino ad ora erano dolci da colazione mentre questo può essere comodamente presentato ad una cena!
Enjoy!

Ingredienti

Pan di Spangna:
3 uova
125 gr di farina
70 gr di fruttosio
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina (opzionale, io non l'ho messa)

La bagna:
Rum mescolato con acqua q.b O Emulsione ottenuta facendo bollire delle fragole fino a quando l'acqua non si colorerà di rosso e aggiungendo qualche cucchiaino di fruttosio.

Crema alla fragola:
400 gr di ricotta (di pecora è più saporita, io l'ho usata mista)
1 tuorlo
12-14 fragole (in base ai vostri gusti)

Decorazione:
Cioccolato fondente a scagliette q.b (e in base ai vostri gusti)
Fragole tagliate a 4 o a 2

Procedimento 

Consigli Marcelleschi...segreto fondamentale è montare bene le uova, quindi toglietele dal frigorifero qualche ora prima, in modo che si montino senza dare problemi, altrimenti montatele in una ciotola che terrete a bagno maria. Altro segreto fondamentale è non fare smontare le uova quindi vi consiglio di utilizzare una frusta da cucina e di amalgamare gli ingredienti mescolando dal basso verso l'alto.
Accendete il forno a 180°.
Pan di Spagna: Prendete le uova e montatele insieme al fruttosio con la frusta elettrica fino a quando non saranno davvero spumose, a questo punto aggiungete a pioggia, poco alla volta, lievito farina e sale che avrete precedentemente passato al setaccio  (potrebbe sembrare la laborioso ma non ci vuole veramente niente!) e mescolando dal basso verso l'alto continuate così fino a quando non avrete esaurito gli ingredienti.
Versate il tutto in uno stampo da 26-24 cm ricoperto di carta da forno e distribuite bene l'impasto.
Dopo 30 minuti estraete il pan di spagna, controllate che sia cotto inserendo uno stecchino (se uscirà asciutto vorrà dire che la torta è pronta).
Consigli Marcelleschi: Lasciate riposare il pan di spagna almeno per una notte in modo che il giorno dopo potrete tagliarlo e farcirlo senza sbriciolarlo, l'ideale sarebbe un giorno intero perchè le torte sono come un piatto di lasagne e riposando si insaporiscono!
Crema di fragole: Versate la ricotta in una ciotola, mischiatela con 1tuorlo 3 cucchiaini di fruttosio (o più, in base ai vostri gusti) e sbattete il tutto con le fruste elettriche fino ad ottenere una crema. Ed ora il momento di aggiungere i pezzetti di fragole e frullare senza pietà (se siete cinici e volete una crema senza grumi) o frullare con dolce tranquillità (se come me siete romantici e volete una crema con tanti pezzettini cicciosi).
Tagliate in due il pan di spagna, distribuite la bagna su di un lato e farcite con una parte della crema di fragole. Chiudete con l'altro strato di torta e ricoprite con la restante crema, grattugiate il cioccolato fondente sopra tutta la superficie e decorate con dei pezzi di fragola.

Ora devo lasciarvi per andare a mangiarne una fetta pensando all'amore ma voi divertitevi a creare....

                                                                          
                                                            ET VOILà!


Se vi state chiedendo che fine ha fatto il pezzo mancante....beh potrei dire che ''è arte'' ma in realtà è stato mangiato in questi due giorni....cronf!

 

8 commenti:

  1. So perfettamente che l'anoressia è una malattia. Non sono pro ana o cazzate varie. Non venero l'anoressia come fosse una dea.
    Voglio diventare anoressica. Non so perchè, lo voglio e basta.
    Considerami pure sciocca, stupida, malata (cosa che già sono) ma questo non mi farà cambiare idea.
    Per favore non sprecare il tuo tempo con me. Come avrai già notato, non ne vale la pena.

    RispondiElimina
  2. Credo invece che ne valga la pena.

    RispondiElimina
  3. Ciao!complimenti intanto per il tuo sito!volevo chiederti, a quanti gradi va cotto il pan di spagna?grazie mille!

    RispondiElimina
  4. Ciao! Grazie mille per essere passato/a! Il Pan di spagna va cotto in forno preriscaldato a 180° per circa mezz'ora. Dopo questo tempo apri il forno, infili uno stuzzica denti al centro. Se esce umido lascialo cuocere per altri 5-10 minuti, se esce asciutto allora è pronto e può essere servito!
    A presto !!

    RispondiElimina
  5. Ciao!
    ho scoperto il tuo blog per caso, e mi piace tantissimo!!
    io AdORo cucinare, e molte delle tue ricette mi ispirano un sacco; un po' perché sono 'light', un po' perché vedo che curi molto anche la presentazione dei piatti...
    Mi aggiungo ai tuoi lettori.
    A presto,
    Bianca
    P.S.: sto meditando da tempo di aprire anch'io un mio food-blog... con specializzazione in piatti vegetariani e vegani; penso arriverà presto ;-)

    RispondiElimina
  6. Allora nel caso mi aggiungerò anche io volentieri ai tuoi lettori!! Grazie dei complimenti, a prestissimo allora!

    RispondiElimina
  7. Brava Marcella complimenti sicuramente buonissima questa torta ... perdonami ma l'altra sera in teleconferenza da Gianluca chi era Ballacoilupi? se avesse mangiato una torta così sicuramente sarebbe stato più
    dolce ahhaha ciao e un abbraccio Anto

    RispondiElimina
  8. Ciao Antonella!
    Grazie dei complimenti effettivamente la torta era proprio buona peccato che ne ho mangiate solo 2 fette poi sono dovuta partire!Ballacoilupi..che personaggio...non so chi sia,Ondina mi ha detto di averlo incontrato nella chat di mps un paio di volte. Niente di più! VEdremo gli sviluppi!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...